Comune di San Mango sul Calore » Conosci la città » Gite turistiche » Chiese

Fotogallery 1

    San Mango sul Calore

RSS di - ANSA.it

CHIESE

 

Chisa di Sant'Anna 

 

 

Chiesa di Sant’Anna

 

La Chiesa di S. Anna è uno dei pochi edifici gotici dell’ Irpinia giunti fino a noi. 

Il tempio sacro sorge a valle dell’abitato, sulla riva destra del torrente Uccello affluente del fiume Calore, isolato nel verde, ad alcune centinaia di metri dal Ponte di Annibale.
E’ stata una vera fortuna che la Chiesa di Sant’ Anna sia stata preservata dalle distruzioni provocate dai vari terremoti che si sono succeduti negli  anni in Irpinia e soprattutto a quello del novem­bre 1980 che distrusse più  del novanta per cento del patrimonio edilizio del Comune di San Mango sul Calore.
Verso la fine degli anni ’80 la Chiesa è stata consolidata e restaurata dalla Soprintendenza per i Beni Ambientali Architettonici Artistici e Storici di Salerno e Avellino.
La Chiesa nella purezza ed essenzialità delle sue linee architettoniche si presenta a pian­ta pressoché quadrata con muri spessi di tufo e ciottoli di fiume.
Quattro pilastri dividono le tre navate e formano nove volte incrociate a sesto acuto che conferiscono allo spazio in­terno notevole interesse.
Tra i due pilastri, verso il fondo, la chiesa è chiusa da una parete che fa da sfondo all’altare intito­lato a  S. Anna.
Sulla suddetta parete è dipinto un panneggio raffigurante veli e ricami che abbellisce la nicchia con la statua della Santa.
Sul lato sinistro dell’alta­re è presente un affresco risalente al XIV se­colo, raffigurante il volto di S. Anna e un sol­dato con spada e maglia di ferro in preghiera.
Dietro l’altare è collocata l’ara sacrificalis, oggetto di particolare ammirazione e suggestione che ricorda gli antichi riti che si tenevano nei templi pagani.
Nella parete di fondo è rilevabile un cunicolo nel vivo del tufo forse collegato ad altri edifi­ci anche più distanti mediante una serie di condotti sotterranei: essi secondo la tradi­zione conducono al Castello della Pietra.
Sulla facciata, che guarda la valle del Calore, si trovano tre porte, chiuse da cancelli in ferro battuto, sormontate da tre semicerchi incavati ed abbellite da altrettanti rosoni.
La pavimentazione della chiesa è in terra battuta mentre la parte centrale, rialzata di circa 20 cm., è costituita da semplici blocchi di tufo.
Alla base dei muri perimetrali si notano dei sedili in muratura.
Le pareti laterali della chiesa sono forate solo da due finestre strombate a feritoia assai alte e strette. 
La copertura è formata da un’ ampio terrazzo spiovente, che presenta sette gocciolatoi allungati di pietra incavata.
Su questo terrazzo poggiano un muro sopraelevato ed il campanile, di forma quadrangolare e alto circa nove metri, costruiti interamente in tufo. 

 

 

 

 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.477 secondi
Powered by Asmenet Campania